Iniezioni intravitreali per maculopatia senile

Dott Loris Belotti esegue per la cura della maculopatia senile essudativa iniezioni intravitreali di farmaci antiangiogenici  (anti VEGF) come Eylea (Aflibercept), Ranibizumab (Lucentis) e Pegaptanib (Macugen).

La terapia della maculopatia senile essudativa, associata  a neovascolarizzazione coroideale o CNV, prevede secondo i più recenti protocolli terapeutici internazionali  la somministrazione di questi farmaci direttamente all’interno del bulbo oculare ed in più sedute a distanza di un mese l’una dall’altra.

Questo tipo di terapia viene considerata al pari di un atto chirurgico oculare maggiore ed è per questo motivo che si esegue in sala operatoria attenendosi a stretti protocolli per mattenere una assoluta sterilità.

 

 

Terapia intravitreale con Ozurdex per occlusioni venose retiniche

Dott Loris Belotti esegue impianti intravitreali di Ozurdex (Desametazone) per la terapia

delle occlusioni venose retiniche.

La via intravitreale rappresenta una importante e previlegiata via di somministrazione di

farmaci che necessita di una procedura paragonabile a quella di un intervento chirurgico

maggiore e per tale motivo l’impianto intravitreale si esegue in sala operatoria.