Iniezioni intravitreali per maculopatia senile

Dott Loris Belotti esegue per la cura della maculopatia senile essudativa iniezioni intravitreali di farmaci antiangiogenici  (anti VEGF) come Eylea (Aflibercept), Ranibizumab (Lucentis) e Pegaptanib (Macugen).

La terapia della maculopatia senile essudativa, associata  a neovascolarizzazione coroideale o CNV, prevede secondo i più recenti protocolli terapeutici internazionali  la somministrazione di questi farmaci direttamente all’interno del bulbo oculare ed in più sedute a distanza di un mese l’una dall’altra.

Questo tipo di terapia viene considerata al pari di un atto chirurgico oculare maggiore ed è per questo motivo che si esegue in sala operatoria attenendosi a stretti protocolli per mattenere una assoluta sterilità.